Recensioni

Operazione nostalgia per i Japanische Kampfhörspiele che riprendono in mano demo e brani del loro passato per riproporli con tecniche di registrazione più raffinate e l’odierna line-up. La band tedesca [Continua]

Approcciarsi a “Big Tings” aspettandosi la solita energetica scarica di “reggae metal” potrebbe portare l’ascoltatore ad una cocente delusione perché il combo gallese ha intrapreso una strada ben più lineare [Continua]

Cambio di line-up in casa From Ashes To New che approdano alla seconda prova sulla lunga distanza con un disco dalle molte chiavi di lettura. La band di Lancaster si [Continua]

Non fatevi ingannare da un nome decisamente nuovo, i Redrum04 sono infatti l’evoluzione artistica di ciò che furono i Panic Room, crossover/nu metal band che fece parlare bene di sé [Continua]

La brigata moscovita torna alla ribalta con un nuovo disco infarcito di hip hop, elettronica d’assalto, attitudine punk e slogan antifa. L’ensemble russo è riuscito in questi anni a guadagnarsi [Continua]

Attesissimi alla fatidica prova del terzo album gli inglesi Don Broco non tradiscono le aspettative sfornando un disco riuscitissimo nel bissare la qualità (alta) di “Priorities” e “Automatic”. La gigionesca [Continua]

I fratelli Macintyre, capitanati dalla scatenata singer Becca, tornano con un secondo album davvero maturo e carico di aspettative. Il primo approccio con “Knowing what you know now” ci regala [Continua]

Non tutte le band hanno la fortuna di avere una seconda possibilità e raddrizzare una carriera che sembra essere compromessa. I Machine Head sono tra questi miracolati riuscendo a recuperare [Continua]

Bastano poco più di trenta minuti ai Watain per ricordarci che con il black metal non ci si sbaglia mai se si cerca misantropia e furia cieca sotto forma di [Continua]

Il nuovo anno ci porta il debutto sulla breve distanza di Lizzy Farrall, giovane songwriter britannica che debutta con questo “All I Said Was Never Heard” niente meno che per [Continua]

Periodo di strenne natalizie per i fan degli Avenged Sevenfold che dopo aver dato alle stampe l’edizione deluxe del discusso “The Stage” con l’aggiunta di quattro brani live arriva nei [Continua]

Distruggere la materia musicale e riarrangiarla in composizioni oniriche e trascendentali. Questo è quello che fa Gabriele Gramaglia Aka The Clearing Path nei meandri di Milano. Figlio e diretto discendente [Continua]

Terzo EP per la band milanese dalle sonorità southern-hardcore e terzo centro: “Ducal Rod EP”, titolo che è tutto un programma conoscendo i membri (ehm..) coinvolti nel progetto, ci presenta [Continua]

Qualcuno si ricorderà di certo degli ottimi Coliseum, band post-hc del giro Deathwish INC.: ebbene, dal mastermind della band Ryan Patterson (chitarra e voce) troviamo questo nuovo progetto chiamato Fotocrime [Continua]

Il connubio musica rock & baseball non è di certo nuovo (Metallica/San Francisco Giants e Dropkick Murphys/Boston Red Sox i primi che ci vengono in mente) e la band di [Continua]

Ci mette solo quattro brani il buon Harrison Storm a convincerci con la sua indole compassata e il suo mood da nomade che l’ha portato in passato ad abbandonare gli [Continua]

Che la scena rock cristiana rappresenti una fetta di mercato importante negli USA non lo scopriamo certo oggi ed ecco che un progetto come Hotel Books ha tutto per raggiungere [Continua]

I Lillingtons si erano sciolti nel 2006 ma a giugno di quest’anno ha deciso di rilasciare un EP, “Project 313”, per preparare i fan al ritorno concreto con “Stella Sapiente”, [Continua]

Nonostante i dieci anni di attività i norvegesi Blood Command non hanno mai fatto il famigerato “botto” e, a conti fatti, non ce ne spieghiamo il motivo. Il combo nativo [Continua]

Dopo un notevole cambio di direzione tra il primo album, Youth, e il secondo, Everybody’s Going to Heaven, i Citizen ci riprovano con con As You Please, un album che ancora una volta lascia [Continua]

Giorgie D’Eraclea ha letteralmente bruciato le tappe e dopo un demo e un disco d’esordio (“La Giusta Distanza”) che bruciava passione grazie ad un incedere ruvido e febbrile ci regala [Continua]

Conclusa da tempo, e non senza le consuete polemiche, l’esperienza agrodolce con i Beady Eye torna finalmente alla carica il più giovane e scavezzacollo fratello Gallagher con l’esordio solista “As [Continua]

Nel secondo album, Shapeshifter, i Knuckle Puck riescono a reinventarsi senza però abbandonare la strada intrapresa con il lavoro precedente Copacetic. Il pop punk aggressivo, impregnato di emo e venature post-hardcore [Continua]

Ridendo e scherzando i francesi Dagoba approdano al settimo album in carriera, probabilmente se non il migliore quello più rappresentativo dell’industrial metal melodico proposto in questi anni. “Black Nova” parte [Continua]

I For The Glory rappresentano la punta dell’iceberg di una scena hardcore portoghese che regala sempre diverse sorprese (pensate tra gli altri a Reaching Hand, Grankapo e Day of The [Continua]

Nato e cresciuto a Stoccolma, Andreas Moe, promettente cantautore svedese ritorna sulle scene con il suo terzo EP Maybe It’s All We Dreamed Of (1 Settembre – Nettwerk Records) e [Continua]

Season of mist è ormai nota per non sbagliare mai un colpo. Negli ultimi due anni sono difficilissimi da individuare i passi falsi dell’etichetta. In questo caso, poi, unisce due [Continua]

Al solo annuncio dell’uscita di “Villains”, settimo album in studio dei QOTSA, si sentiva già l’eco dei “dopo ‘Song for the Deaf'” sono finiti (per il versante più radicali torniamo [Continua]