Recensioni

I Nonpoint hanno lasciato sicuramente un segno tra i tanti amanti del numetal: la band americana ha continuato imperterrita con la propria carriera nonostante i fasti di inizio millennio siano [Continua]

Da molti considerati come la next big thing in campo extreme metal, il dinamico duo formato dal cantante e chitarrista Hanno Klaenhardt ed il batterista Erinc Sakarya approda niente meno [Continua]

Dietro il titolo “Istantanea Estesa” troviamo il primo disco dei milanesi La Scatola Nera, band che si aggira abilmente in quel limbo sonoro alternative rock (dall’indie allo stoner passando per [Continua]

“Misery” rappresenta il classico disco spartiacque per gli australiani The Amity Affliction. Il successore di “This Could Be Heartbreak” prevede una marcato ammiccamento a quanto fatto dai Bring Me The [Continua]

A cinque anni dal deludente “The Devil Put Dinosaurs Here” gli Alice In Chains ci propongono un album che riesce a riprendere le ottime intuizioni di “Black Gives Way to [Continua]

Estate, caldo, death metal! Esce il 31 Agosto per la sempre attiva Everlasting Spew Records il debutto di questa band texana che vede in line-up “gentaglia” già attiva in gruppi [Continua]

Il nono album in studio per la band americana è anche il primo senza il chitarrista Chris Walla e che arriva a tre anni di distanza dal precedente lavoro intitolato [Continua]

Non poteva esserci data più adatta di un venerdì 17 per l’uscita di “T.C.B.T.”, nuovo album dei Black Tusk e primo composto senza il bassista e fondatore Jonathan Athon (“Pillars [Continua]

Giovani di belle speranze, gli Homebound ci propongono in questo EP licenziato da Rude Records una manciata di ottime canzoni pop-punk con un brio particolarmente spumeggiante he si esprime al [Continua]

Anche con questo terzo album intitolato “The American Dream” mostra come gli australiani Trophy Eyes siano un gruppo estremamente onesto ed emozionale: del resto i testi di del frontman John [Continua]

Per chi conosce la storia della Earache Records non può che far sorridere vedere il nome Massive Wagons associato alla label inglese, non fosse altro perché nella variegata storia dell’etichetta [Continua]

Negli ultimi anni gli Interrupters sono riusciti a tenere alta la tradizione ska-punk californiana e ad acquisire un buon numero di fans in giro per il mondo grazie ad un [Continua]

Dietro un titolo “botanico” i Trash Boat pubblicano un disco davvero convincente che amplia il raggio d’azione della band di St Albans che rimane comunque ancorato ad un grintoso ma [Continua]

Cambio di pelle per gli inglesi As It Is che tornano sulle scene dando alle stampe un terzo album maturo e meno sbarazzino rispetto al recente passato. “The Great Depression” [Continua]

Quando sembra che ci siano degli spiragli per un nuovo album a nome System Of a Down (ricordiamo che sono ormai passati tredici anni dalla pubblicazione dell’ultimo album in studio) [Continua]

Nuovo capitolo per il polistrumentista australiano Plini che sotto questo moniker ci propone un EP di una manciata di brani che vertono su un ibrido musicale a base di djent, [Continua]

Sarà il caldo, sarà l’estate… ma quale periodo migliore per accogliere a braccia aperte il successore di “EgoTrip”? I Dronwing from Chicago (del resto scegliere “23” come titolo dell’album è [Continua]

I canadesi Youth Fountain hanno tutto per sbancare alla prossima “infornata” di band che orbita attorno al genere emo-pop-punk: forti di un deal con Pure Noise Records il duo di [Continua]

In circolazione da tre lustri i croati Cold Snap approdano alla corte di Arising Empire (ricordiamo label sussidiaria di Nuclear Blast) grazie ad un concorso per band indipendenti vinto (pare) [Continua]

Sarà il clima estivo ma questo “Arena” dei Raw In Sect si fa apprezzare per tutta la sua durata con quel mix di sonorità classic rock, influenze mediterranee (la band [Continua]

Gli Abolitionist si presentano come una classica punk rock band ma in realtà la proposta della band è molto più articolata ed interessante per essere circoscritta in ambito punk. “The [Continua]

Essendo sostanzialmente dei grandi romantici già l’intro tratto dal film “I Guerrieri della Notte” con la mitica frase (in inglese) di chiamata alle armi in quel di Coney Island ci [Continua]

Quando meno te lo aspetti spuntano i Low Standards High Fives che ti riportano, alla velocità della luce, direttamente agli anni ’90. Tempi di gente con cuori spezzati dalla vita [Continua]

Operazione nostalgia per i Japanische Kampfhörspiele che riprendono in mano demo e brani del loro passato per riproporli con tecniche di registrazione più raffinate e l’odierna line-up. La band tedesca [Continua]

Approcciarsi a “Big Tings” aspettandosi la solita energetica scarica di “reggae metal” potrebbe portare l’ascoltatore ad una cocente delusione perché il combo gallese ha intrapreso una strada ben più lineare [Continua]

Cambio di line-up in casa From Ashes To New che approdano alla seconda prova sulla lunga distanza con un disco dalle molte chiavi di lettura. La band di Lancaster si [Continua]

Non fatevi ingannare da un nome decisamente nuovo, i Redrum04 sono infatti l’evoluzione artistica di ciò che furono i Panic Room, crossover/nu metal band che fece parlare bene di sé [Continua]

La brigata moscovita torna alla ribalta con un nuovo disco infarcito di hip hop, elettronica d’assalto, attitudine punk e slogan antifa. L’ensemble russo è riuscito in questi anni a guadagnarsi [Continua]