CROHM – Il nuovo album “Failure In The System”

I CRΩHM, storica band Heavy Metal della Valle D’Aosta, torna con un nuovo studio album “Failure In The System” il prossimo 10 Febbraio. “Failure in the System” è il grido di consapevolezza “(C’è) Una Falla nel Sistema!” in cui il Sistema è la Terra e la Falla è il genere umano.

Dopo il precedente “Humanity” del 2017 i CROHM proseguono il viaggio esplorativo e interpretativo nelle profondità dell’essere umano, nelle società e nelle culture che vengono create come specchio della mente. In un affresco critico, dai toni duri, frutto dell’osservazione della società, dalla collettività al singolo individuo, con profonde derive introspettive, affiorano espressioni di ironia, rabbia e senso di impotenza, ma anche di amore e speranza per il destino dell’uomo e del pianeta su cui viviamo.

1. CROHM-Failure in The System cover

L’intreccio di stili, l’alternanza di potenza e melodia delle canzoni, sottolineano i contrasti emozionali raccontati nei testi, in un connubio musicalmente molto personale. Un equilibrio narrativo e sonoro che percorre tutto il disco intrecciando Heavy e Thrash Metal, sfiorando a volte anche il Progressive e il Punk, ora con sferzate di pura rabbia e ritmi serrati, ora con energici o malinconici mid-tempo. È presente anche la cover “Eleonor Rigby” in versione Metal dei The Beatles, il cui testo ben si adatta alla lettura disincantata dell’umano che viene offerta dal disco.

I CRΩHM sono il primo gruppo Heavy Metal formatosi in Valle d’Aosta, nell’autunno del 1985, debuttando con “Quake” (“Trema”) il 5 febbraio 1986 con Claudio Zac Zanchetta alla chitarra, Riccardo Taraglio al basso e Sergio Fiorani alla voce. Dopo alcuni anni di tour la band si scioglie fino al 2014 quando, dopo 26 anni, si riuniscono per l’evento “Questi Anni: Ottantavoglia di rivederci”.

Seguono la reunion ben due studio album: “LEGEND AND PROPHECY” (2015) formato da 9 brani ‘storici’ con collaborazioni di Vincenzo Zitello (arpa celtica e flauto), Milo Molteni (violino) e Serena Costenaro (violoncello) e nel 2017 su Sliptrick Records il secondo CD “HUMANITY”, registrato e mixato da Giulio Capone presso lo studio Music-Ink con nuove ruvide metal tracks.

Failure in the System è stato registrato presso il Teatro Auditorium di Morgex (Aosta) con la sapiente guida di Vincenzo Zitello (polistrumentista di fama internazionale, specializzato in arpa celtica e già allievo di Alan Stivell) e la preziosa collaborazione di Enrico Fumasoli (sound engineer di grande esperienza) per ottenere un sound dal sapore Heavy Metal dai toni caldi e aggressivi. Missaggio, editing e masterizzazione sono stati effettuati presso il VIRTUAL LIGHT STUDIO da Paolo Siconolfi, che con sapiente mano ha anche rimissato le due bonus tracks presenti in chiusura tratte dall’album “Legend And Prophecy” del 2015.

FAILURE IN THE SYSTEM tracklist

1 FAILURE IN THE SYSTEM
2 RESTART
3 CASTLES OF SAND
4 WHAT IS BEHIND?
5 MY BROTHER
6 DEEP BLUE
7 ELEANOR RIGBY (cover)
8 UNTIL YOU DISAPPEAR
9 THE MAN WITHOUT VOICE
10 RIDE THE STORM
11 FIRE AND ICE
12 THE WASH-SIN MACHINE
*13 LEGEND AND PROPHECY (2019)
*14 MOUNTAINS – Heavy Folk version (2019)
* tracks remixate in omaggio a Vincenzo Zitello che ha curato le registrazioni di “Failure in the System” – brani originali dal CD “LEGEND AND PROPHECY” 2015

WEBSITE
www.facebook.com/Crohmaosta

Lascia un Commento