HOME FESTIVAL – Come arrivare, dove parcheggiare, come comportarsi

Tornare e divertirsi a casa è sempre più semplice. Ma basta sapersi muovere tra navette, parcheggi e qualche regola da rispettare. Le novità di quest’anno: le partnership con Trenitalia e Mom. Pochi paletti, tante certezze: tutte le risposte su www.homefestival.eu.

983f4738-5d2f-4e7c-b628-065d3f7f299d

Far convivere contemporaneamente trenta, quarantamila persone in un’area di centomila metri quadri per cinque giorni di fila non è semplice. Ecco quindi alcune linee guida per vivere dentro l’Home Festival in serenità. Ricordiamo che tutte le informazioni dettagliate sono comunque sul sito www.homefestival.eu che presenta anche mappe specifiche per le aree di parcheggio e per la movimentazione delle navette, che quest’anno sono in collaborazione con Mom. In ogni caso, l’organizzazione chiede a tutti di rispettare le direzioni della segnaletica provvisoria che sarà installata e di eseguire gli ordini delle forze dell’ordine o degli addetti alla sicurezza attivi durante l’evento.

COME ARRIVARE
Per chi arriva in auto o in moto, il punto di riferimento è il casello autostradale Treviso Sud. Per chi arriva in treno o in bus, la stazione ferroviaria di riferimento è quella di Treviso centro, a pochi passi dalla stazione principale dei pullman. Per i residenti è vivamente consigliato l’utilizzo della bicicletta. Per gli amici che arrivano dall’estero la via più breve è atterrare all’aeroporto di Treviso, che dista ottocento metri dall’area del festival e garantisce collegamenti istantanei con le maggiori capitali europee grazie alle compagnie low cost e al vicino aeroporto di Venezia (30 chilometri): Barcellona è a 105 minuti, Londra a 100, Berlino a 90 e Parigi ad 80.

I PARCHEGGI
Sono cinque le aree parcheggio previste per il festival, la mappa coi dettagli del percorso è su www.homefestival.eu. L’area P1, quella dietro il main stage, è parcheggio gratuito riservato ai disabili muniti dell’apposito contrassegno di invalidità e a chi ha prenotato il parcheggio del camping. Unico accesso da Viale della Serenissima. Sempre a ridosso dell’area, c’è anche il P2, riservato alla biciclette (non è custodito). A poca distanza, il P5, pensato per le moto: è il “Park moto Harley Davidson”, è gratuito ed è collocato in una laterale di via Canevare. Per chi non ha voglia di prendere la navetta, il suggerimento è quello di scegliere il P3, a pochi minuti a piedi dall’area. È parcheggio a pagamento, vi si arriva da viale della Serenissima. L’organizzazione consiglia comunque di prendersi per tempo e di valutare anche uno dei parcheggi P4, quelli serviti dalla navetta. Sono gratuiti e non custoditi, le indicazioni si trovano tra via Castellana e viale della Repubblica. Ma attenzione: in ogni caso, vietatissimo camminare a piedi sul cavalcavia di San Giuseppe.

NAVETTE MOM E TRENI SPECIALI
Nelle notti di venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre sono previsti i treni speciali sulla tratta Treviso-Mestre con unica partenza alle ore 3.15 della notte. Dalle ore 00.30 alle 4.00 sarà disponibile una navetta shuttle diretta Home Festival-Stazione FS, frequenza ogni 30 minuti.
Per quanto riguarda il trasporto su gomma, oltre ai consueti servizi di trasporto pubblico (tutte le informazioni dettagliate nell’area “experience” del sito ufficiale dell’evento), quest’anno è prevista anche una navetta di Mom gratuita che collega il centro città al festival con tre fermate: stazione ferroviaria, Porta San Tomaso, dove è presente un’ampia fermata in sicurezza normalmente utilizzata per gli studenti, che può essere utilizzata dai residenti ma anche da chi parcheggia in zona Foro Boario (mille posti auto) e via Castellana (parcheggi identificati come P4, in zona Mercato Ortofrutticolo). Percorrenza stimata: 30 minuti. Mezzi a disposizione: due bus da 18 metri ad alta capienza (130 passeggeri ciascuno). Orari: tutti i giorni, da mercoledì a domenica, dalle 18 alle 4 del mattino; il servizio è raddoppiato da un bus di rinforzo nelle notti di venerdì e sabato, dalle 00,30 alle 3,00 (o fino cessate esigenze), per il raggiungimento della stazione ferroviaria.

IL REGOLAMENTO DEL FESTIVAL
Per la quiete di tutti, su alcune cose Home Festival non transige: chiunque entri in area è soggetto ad un regolamento che è pubblicato integralmente sul sito di Home Festival e che va rispettato per mantenere il diritto a rimanere all’interno del festival stesso ed usufruire dei relativi servizi. Sono norme basilari di convivenza che tutti dovranno rispettare, perché a casa ci si comporta bene!

I SERVIZI NELL’AREA E LE FAQ
In area è installato l’Info point, dove è possibile chiedere qualsiasi tipo di informazioni e dove sarà reperibile il magazine dell’Home Festival; questo è anche il punto di ritrovo degli oggetti smarriti. Tra i servizi presenti nell’area: cambio euro in token e rimborso, bancomat dove prelevare, punti di ricarica dello smartphone, armadietti guardaroba con lucchetto, fonti d’acqua fresca potabile e gratuita, assistenza sanitaria con un punto di primo soccorso dotato di ambulanze e personale specializzato, ampie zone attrezzate con toilette pratiche e igienizzate, test anonimi e gratuiti per il controllo dell’alcol, tabacchino, zone riservate alle persone portatrici di handicap. Nell’area sono infine presenti delle isole verdi per la sostenibilità, il riciclaggio e la raccolta differenziata. Per ogni dubbio sul sito internet è attiva una pagina dedicata alle domande più frequenti.

Lascia un Commento