IRREVERENCE – Senza ossigeno e chiusi in una scatola di metallo al PAC

Gli IRREVERENCE nei loro 25 anni di onorata carriera hanno calcato palchi nazionali ed internazionali e di ogni dimensione, dai piccoli club ai grandi festival. Quello che succederà il 1 Marzo 2020 al Padiglione d’Arte Contemporanea (PAC) di Milano va fuori da qualsiasi immaginazione, se pensiamo ai contesti in cui un musicista può esibirsi. I thrasher meneghini sono stati contattati dal noto artista portoghese João Onofre per partecipare alla sua famosa istallazione “Box Size Die”: un cubo di acciaio insonorizzato con ossigeno limitato, nell quale l’esibizione andrà avanti fino a quando i membri del gruppo riusciranno a respirare. Dal momento in cui verrà chiusa la porta il pubblico potrà solo immaginare ed intuire cosa succederà all’interno, attraverso le vibrazioni e grazie ai flebili suoni che verranno percepiti.

irriverence

La performance è parte del programma di PERFORMING PAC, la tre giorni annuale del Padiglione milanese che quest’anno esplora l’interazione tra suono e immagine nella ricerca degli artisti contemporanei.
L’opera itinerante di João Onofre è stata esposta in tutto il mondo, con la partecipazione di vari artisti come Holocausto Canibal, Avulsed, Konkhra, Sacred Sin e Gorod.

Domenica 1 Marzo 2020
Box sized DIE featuring Irreverence
Padiglione d’Arte Contemporanea (PAC)
Via Palestro, 14 – Milano
Ore 19:00 (la performance è preceduta da un talk con l’artista)

Ingresso Gratuito

WEBSITE
www.pacmilano.it/events/box-sized-die-featuring-irreverence/

Lascia un Commento