MESHUGGAH – Pubblicano le ristampe dei loro primi cinque album su vinile

I pionieri svedesi dell’extreme tech-metal MESHUGGAH annunciano con orgoglio la pubblicazione di una speciale collezione di vinili per celebrare l’eredità della band. I vinili in edizione limitata includono un artwork e un packaging rinnovato e l’audio masterizzato per vinile. I primi cinque album sono ora disponibili su Nuclear Blast. Le ristampe dei MESHUGGAH sono acquistabili qui.

Le prime cinque ristampe:
“Meshuggah EP” (1989)
– LP (black) in gatefold (Limited Edition, EP)
– LP (gold) in gatefold (Mailorder + wholesale)
– LP (clear+black marble) in gatefold (Mailorder exclusive)

“Contradictions Collapse” (1991)
– 2LP (black) in gatefold (Limited Edition)
– 2LP (grey) in gatefold (Mailorder + wholesale)
– 2LP (clear+black/white splatter) in gatefold (Mailorder exclusive)

“None EP” (1994)
– LP (black) in gatefold (Limited Edition, EP)
– LP (clear) in gatefold (Mailorder + wholesale)
– LP (red/black marble) in gatefold (Mailorder exclusive)

“Destroy Erase Improve” (1995)
– 2LP (black) in gatefold (Limited Edition)
– 2LP (clear) in gatefold (Mailorder + wholesale)
– 2LP (white+black marble) in gatefold (Mailorder exclusive)

“Chaosphere” (1998)
– 2LP (black) in gatefold (Limited Edition)
– 2LP (transparent red) in gatefold (Mailorder + wholesale)
– 2LP (orange+black marble) in gatefold (Mailorder exclusive)

I nuovi artwork sono stati realizzati da Keerych Luminokaya che aveva già curato la copertina di “Koloss”. La rimasterizzazione è stata effettuata da Thomas Eberger di Stockholm Mastering, già al lavoro su “The Violent Sleep of Reason”, per cui è valsa al gruppo una nomination ai GRAMMY nella categoria “Best Metal Performance”.

Benché il termine “definizione di un genere” venga spesso usato a sproposito nell’odierna industria musicale, e in particolare nell’industria heavy metal, esso è veramente l’unico davvero appropriato per descrivere i suoni creati dai MESHUGGAH. Essi hanno avuto i loro inizi a Umeå, in Svezia, nel 1987. Con oltre venticinque anni e otto album alle spalle, la band ha intrapreso un viaggio interminabile per rivelare al mondo intero il proprio suono non comune, soprattutto per ciò che concerne in larga misura la precisione musicale richiesta per dare vita a canzoni dai tempi unici.

529b4b78-87ba-4756-a0f3-abcfd0458df8

Nel 1989 il viaggio del gruppo iniziò con il debutto omonimo, limitato a sole 1.000 copie e completamente esaurito. Nel 1991, con l’uscita del loro primo album “Contradictions Collapse”, la band ha dato il benvenuto al loro nuovo batterista nonché l’uomo che sarebbe stato soprannominato “il miglior batterista vivente”, l’incredibile Tomas Haake. L’album del 1995 “Destroy, Erase, Improve” e l’uscita di “Chaosphere” nel 1998 hanno ricevuto un’enorme attenzione e hanno spinto la band nel popolare circuito dei tour heavy metal. Le cose progredirono sempre di più fino all’uscita dell’album del 2002, che avrebbe venduto oltre 110.000 copie negli Stati Uniti. Mentre gli anni e gli album progredivano, un termine descriveva lo stile musicale progressivo della band; “djent” è emerso per descriverne il genere. Nel 2005 hanno pubblicato “Catch Thirtythree” che ha confuso e deliziato molti fan e critici attraverso una “canzone unica” di quarantasette minuti che richiedeva pazienza e attenzione ai dettagli. Qualche anno dopo, nel 2008, “obZen” ha fatto il suo ingresso nel mondo insieme a uno straordinario video musicale per il singolo “Bleed”. “ObZen” ha venduto oltre 82.000 copie nei soli Stati Uniti. Nel 2012 le dieci tracce di “Koloss” sono state apprezzate a tal punto da entrare nella top 20 di Billboard, mostrando ancora una volta il talento unico dei MESHUGGAH.

Nel 2016, la band ha pubblicato il suo ottavo album in studio “The Violent Sleep of Reason” e ha celebrato il venticinque anniversario del debutto. Al genio creativo di Keerych Luminokaya si è affidato il compito di ridisegnare ogni copertina degli album con un nuovo senso stilistico (Luminokaya ha iniziato a creare artwork per la band con “Koloss” del 2012 e ha continuato a lavorare a stretto contatto con essa, realizzando artwork per album e scenografie per i tour). A questo progetto si è lavorato oltre sei mesi per arrivare alla pubblicazione del cofanetto “25 Years of Musical Deviance”. Furono prodotte solo 1000 copie che vennero vendute immediatamente. Per far fronte alla domanda dei fan che non sono riusciti a mettere le mani su una copia del cofanetto per la prima volta, Nuclear Blast offrirà gli album individualmente su svariati vinili colorati, una sola volta e in numero limitato. A partire dai primi cinque album: “MESHUGGAH”, “Contradictions Collapse”, “None”, “Destroy”, Erase, Improve” e “Chaosphere“, e sarà pubblicato il 30 novembre 2018.

Sulla scia del significativo traguardo dei venticinque anni, per i fan di tutto il mondo il modo migliore per completare le proprie collezioni è rappresentato da questi album magnificamente rimasterizzati. È anche un’opportunità più unica che rara per i nuovi fan più giovani che devono ancora scoprire i MESHUGGAH per presentare alle loro orecchie e alle loro menti questa raccolta unica di genialità sonora senza tempo.

WEBSITE
www.meshuggah.net
www.facebook.com/meshuggah
www.nuclearblast.de/meshuggah

Lascia un Commento