THE AMITY AFFLICTION – Mai Arrendersi!

La pubblicazione di “Misery” rappresenta uno step cruciale per gli Amity Affliction, band australiana da sempre molto sensibile verso i propri fan che con questo album ha provato ad effettuare il famigerato salto di qualità, cercando di abbracciare nuove sonorità più melodiche mantenendo la propria essenza “core” di fondo. Abbiamo raggiunto il chitarrista Dan Brown per raccogliere le sue sensazioni a qualche settimana dalla pubblicazione di “Misery”.

The Amity Affliction

Il nuovo album “Misery” è da qualche settimana nei record shop di tutto il mondo, dicci tutto quello che c’è da sapere sul nuovo album!
(Dan) Siamo molto entusiasti della pubblicazione e tutti noi lo riteniamo come il nostro miglior disco fino ad oggi. Abbiamo lavorato tanto su questo disco e crediamo molto in tutti i 12 brani presenti, non ci sono filler!

“Ivy (Doomsday)” è il primo singolo scelto per presentare l’album, pensi che sia il più rappresentativo del sound attuale della band?
(Dan) “Ivy” è uno di quei brani che abbiamo composto quasi senza sforzo, molto naturalmente: tutti noi abbiamo pensato che fosse la canzone dell’album che rappresentasse esattamente dove siamo in questo momento a livello musicale.

Per “Misery” avete collaborato con il produttore Matt Squire, come pensi abbia portato il suo lavoro nel risultato finale?
(Dan)  Matt ha lavorato con alcuni grandi artisti e ha trascorso molto tempo nel mondo “pop”. Ci ha aiutato a capire meglio cosa significa fare un buon disco nel suo totale e non solo alcune buone canzoni.

All’inizio dell’anno Ryan ha deciso di prendere una pausa dalla batteria, quanto ha influenzato questa defezione nella composizione dell’album?
(Dan)  Ryan era ed è un batterista molto bravo, ma il modo in cui scriviamo non ha avuto ripercussioni proprio perché scriviamo separatamente e Ahren (Stringer, voce e polistrumentista della band ndA) mette insieme tutte le parti. Abbiamo scritto le parti di batteria nelle demo e Joe Longobardi ha fatto un ottimo lavoro suonandole nella registrazione finale.

Come band avete sempre avuto un approccio molto onesto nei testi, parlando apertamente ai vostri fan e incoraggiandoli ad essere forti e prendere la loro vita nelle loro mani. Personalmente, comunque, cosa ti motiva ad essere positivo e ad andare avanti con la band?
(Dan) Fortunatamente non ho mai avuto a che fare con la depressione in prima persona. Sono molto vicino alle persone che ne soffrono e sono felice che la nostra musica possa aiutarli nei momenti difficili. Quindi credo che a loro volta siano i fan stessi a motivarci come band. Suppongo che sia una vittoria.

Quanto è importante oggi avere il supporto di un’etichetta come per la Roadrunner Records?
(Dan) Veniamo tutti dalla scena hardcore-punk diy, così dico sempre alle band più giovani che non è fondamentale uscire per una grande etichetta. Detto questo, siamo arrivati a un punto della nostra carriera dove avevamo bisogno di un’etichetta più grande per commercializzare il nostro prodotto a livello internazionale e siamo molto felici di lavorare con Roadrunner nel cercare di ottenere questo risultato.

Fra poco tornerete in Italia per uno show con The Plot in You, Dream State ed Endless Heights! Cosa dobbiamo aspettarci dal vostro live show?
(Dan) Nuove canzoni! Siamo entusiasti di suonare il nuovo materiale, ma questo non significa che sacrificeremo le canzoni più vecchie che i nostri fan amano. Immagino che significhi sudare per molto più tempo on stage, ma è la nostra vita e adoriamo farlo!

Cosa bolle in pentola per gli Amity Affliction per il biennio 2018/2019?
(Dan) Continueremo a scrivere nuovo materiale e suonare in giro per il mondo a supporto di “Misery”!

TAA_Main-Promo-Photo-credit-Ed-Mason

Cosa stai ascoltando in questo momento? Cosa c’è in heavy rotation sul tuo Ipod?
(Dan) Attualmente sto ascoltando musica esclusivamente per studiare e comprendere meglio i suoni a livello di produzione. Mi piace quando la musica “suona” in modo perfetto e pulito. RZLZ è nella mia heavy rotation del momento!

Grazie per la disponibilità, vuoi lasciare un ultimo messaggio per nostri lettori!
(Dan) Assicuratevi di avere il biglietto per lo show di Bologna e venite a salutarci! Siamo amichevoli e non vediamo l’ora di incontrarvi!

WEBSITE
www.theamityaffliction.net

Foto Credits: Ed Mason

Lascia un Commento