Back Garden Light – Life’s A Game

a2701668837_10Con furore dalla Francia arrivano i Back Garden Light, eredi dei Chunk! No, Captain Chunk! L’EP è tutto homemade, composto da sei tracce che richiamano molto le sonorità del primo lavoro della band regina della Francia. La produzione dell’EP è affidata infatti ai fratelli Poncet con il loro Alias Studio. Un easycore fresco, arricchito da synth e breakdown, con il solito scambio tra voce pulita e screamo, che però non si fa mancare il sound più pesante e i riff più aggressivi. La band se la cava bene per essere agli inizi, la presenza di brani più leggeri, e anche un po’ tamarri, non contrasta con i brani più forti: tutto quello che ci si aspetta da un lavoro easycore. Dovrebbero forse cercare di più una loro individualità, che ogni tanto riesce ad emergere, in quanto il confronto con i capostipiti del paese della baguette è duro da reggere.  6.5/10 [Martina Pedretti]

Life’s A Game (Autoprodotto – 2016)

 

Lascia un Commento